viaggio all'estero

Hai intenzione di fare un viaggio all’estero per semplice studio o per una vacanza?

Bene questo è l’articolo che fa al caso tuo!

Ti indicheremo cosa non dover mai fare durante il tuo viaggio all’estero per evitare di ritrovarti in situazioni poco piacevoli.

Delle volte, capita, che alcuni nostri modi di fare, di vivere la quotidianità o le nostre abitudini che per noi sono del tutto normali, in altri paesi possono non esserlo. In altri casi invece, essere poco informati su cosa si può fare e cosa no in determinati paesi esteri, può addirittura metterci nei guai!

Per evitare tali situazioni, vediamo allora insieme cosa NON fare se abbiamo deciso di affrontare un viaggio all’estero:

Preparati sulla lingua del Paese che visiti

Ebbene si: dal momento che giungi a destinazione potresti avere l’esigenza di comunicare. Ma la lingua è anche un prodigioso strumento per conoscere ancora di più le tradizioni, la cultura e l’essenza del tuo viaggio. Anche per le lingue più ostiche, fare questo sforzo, ti permette di entrare in maggiore sintonia con le persone del posto. Naturalmente avere anche un buon inglese, solitamente è un’ulteriore assicurazione sulla riuscita del tuo viaggio: sia perché è la lingua più conosciuta e studiata al mondo, ma sia perché anche per i traduttori simultanei può essere la lingua – ponte.

Non andare alla ricerca della cucina italiana durante un viaggio all’estero

È duro ammetterlo ma è così! Noi Italiani abbiamo il brutto vizio di non rinunciare ai sapori di casa e quando partiamo per un viaggio all’estero, siamo sempre tentati di andare alla ricerca della nostra cucina per poi lamentarci che la pasta è scotta o il piatto è condito male!

L’aspetto meraviglioso di fare un viaggio all’estero è proprio quello di esplorare altre culture, posti, gusti e popolazioni diverse dalla nostra.

Per questo motivo, se ti rechi in un altro paese lascia da parte la cucina italiana e concentrati su quella locale; solo così potrai scoprire che al mondo esistono anche altre prelibatezze oltre alle lasagne!

-Non parlare con un tono di voce molto alto!

Una delle caratteristiche per cui siamo noti all’estero è per il tono di voce molto alto! Infatti, il nostro tono di voce è sempre un po’ più alto della media. Non ci credi?

Ebbene sì. Spesso e volentieri durante un viaggio all’estero, anche se non ce ne accorgiamo, abbiamo la tendenza di parlare a voce alta e questo è un brutto segno di riconoscimento.

Ma se non ci credi, prova a fare un test: se hai già hai raggiunto la meta del tuo viaggio all’estero, prova a individuare quale gruppo “urla” maggiormente; c’è una percentuale molto elevata che si tratta di un gruppo di connazionali.

-Lasciare la mancia? Sì o no?

Un detto, dice “Paese che vai, usanze che trovi”. Proprio così, ogni paese ha le sue usanze e i propri costumi, ed in senso lato ognuno ha un proprio modo di affrontare le cose.

Prima di partire per un viaggio all’estero, per esempio, è necessario informarsi sulle abitudini che riguardano la questione “mancia”, in quanto ci si imbatte in usanze completamente diverse dalle nostre. Ad esempio, negli Stati Uniti, lasciare la mancia è un’usanza quasi obbligatoria. Di solito viene lasciata un po’ ovunque venga fornito un servizio: ristorante, bar, hotel, taxi; e non lasciarla significa molto. Noterai, infatti, che andando in un pub o ristorante, i camerieri faranno di tutto per soddisfare le tue esigenze e la percentuale di mancia che lasci per loro ha un grande significato: una mancia bassa o inesistente significa che il servizio è stato di pessima qualità!

-Non partire senza aver fatto prima una fotocopia dei documenti

Perdere i documenti durante il tuo viaggio all’estero, potrebbe essere un grosso problema, pertanto è bene averne una copia con sé, da mostrare in caso in assoluta emergenza.

-Durante il tuo viaggio all’estero, non stare attaccato al tuo smartphone!

Oggigiorno passiamo tutta la vita connessi e attaccati ai telefoni. Durante un viaggio all’estero, stacca la spina!

Quante volte nella vita ti capiterà di vedere posti nuovi? Goditi e viviti a pieno questi momenti perché per controllare le tue notifiche su FB o Instagram avrai tutta la vita.

Un ultimo consiglio: per affrontare al meglio il tuo viaggio all’estero, cerca di portare con te anche le tue competenze linguistiche. Sapere cosa NON fare in diverse situazioni è senz’altro importante, ma conoscere un po’ di inglese per viaggiare lo è molto di più.

Pertanto, ricordati che fare un viaggio all’estero, non vuol dire soltanto visitare un posto nuovo, ma scoprire gusti, persone nuove, e soprattutto una nuova lingua: ricordati sempre di rispettarli!

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST